Film: Montage of Heck

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Film: Montage of Heck

  • Questo topic ha 1 risposta, 24 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni fa da Luigionio.
Stai visualizzando 15 post - dal 301 a 315 (di 498 totali)
  • Autore
    Post
  • #41850
    Liturgy
    Partecipante

    Sì, Wendy mi è stata ALTAMENTE sulle palle da subito.
    Una marea di cazzate e tra l’altro dette in maniera proprio fastidiosa.
    Si è dipinta come una madre esemplare quando si sa che non era assolutamente così.

    E poi che Kurt la sentiva ogni giorno??? Non penso proprio.

    Sarebbe stato molto meglio aver intervistato di più il padre o qualcun’altro. Tipo la zia appunto.

    #42028
    annie
    Partecipante

    luigionio – 1/5/2015 11:21

    Rixx… l’errore di traduzione al gioco di parole Empty Tv, è stato tradotto Mt Tv. Sembrò strano anche a me…

    Annie…lo penso anche io che Kurt non prenderebbe bene l’idea del film, (giustamente direi…) com’è già accaduto anche con i suoi diari. Se non si fosse suicidato lo avrebbe fatto sicuramente dopo l’uscita di queste pubblicazioni… 😀

    Molto probabile ico04
    Come ha più volte ripetuto Krist, Kurt odiava essere messo in ridicolo e, non dico questo film lo abbia fatto, ma di sicuro c’è andato vicino, mostrando i suoi lati deboli e negativi di uomo. ico04

    #41968
    Kurt1965
    Partecipante
    #41597
    Kurt74
    Amministratore del forum

    ho il cd 🙂

    #41969
    Kurt1965
    Partecipante

    di cosa ???

    #41598
    Kurt74
    Amministratore del forum

    questo video che hai linkato, e’ un cd, e’ una serie di cd di ninnananna ogn’uno basato su un artista diverso 🙂

    #41970
    Kurt1965
    Partecipante

    ahh bello !!

    #41930
    Luigionio
    Moderatore

    Piccolo particolare tornato in mente sul film…ma quanto è bella School sulle immagini rivoltose del film Over the edge? Ho avuto la pelle d’oca per la cazzutaggine della scena! 🙂

    #42029
    annie
    Partecipante

    Ciao a tutti, ora che abbiamo visto il film anche in Italia vorrei postarvi un link di Tom Grant: http://www.cobancate.com/fbposts.htm. Si tratta di un articolo scritto da una giornalista che, a quanto pare, fu amica di Kurt e che esprime le sue impressioni su Montage of Heck (secondo lei film manipolato interamente dalla Love). Parla anche del doc Hit so Hard, veramente interessante, che in effetti ancora parla di Kurt e della sua vita sregolata. Vi prego di leggerlo, se non lo avete già fatto, perché è veramente interessante. Poi fatemi sapere. Alla fine, non mi sembra giusto continuare a far apparire Cobain quasi come uno squilibrato, senza controllo e sempre fuori di testa. Perché ci tiene tanto la Love?? Eppure è stata sua moglie :-S

    #41867
    1987-1994
    Partecipante

    Ripensando al film.
    Kurt si è sempre schierato dalla parte sbagliata.
    La madre era “buona” ,il padre uno “stronzo”.
    Courtney era “buona” , krist e dave “stronzi”.

    #41709
    Rixx
    Partecipante

    annie – 2/5/2015 12:00

    Ciao a tutti, ora che abbiamo visto il film anche in Italia vorrei postarvi un link di Tom Grant: http://www.cobancate.com/fbposts.htm. Si tratta di un articolo scritto da una giornalista che, a quanto pare, fu amica di Kurt e che esprime le sue impressioni su Montage of Heck (secondo lei film manipolato interamente dalla Love). Parla anche del doc Hit so Hard, veramente interessante, che in effetti ancora parla di Kurt e della sua vita sregolata. Vi prego di leggerlo, se non lo avete già fatto, perché è veramente interessante. Poi fatemi sapere. Alla fine, non mi sembra giusto continuare a far apparire Cobain quasi come uno squilibrato, senza controllo e sempre fuori di testa. Perché ci tiene tanto la Love?? Eppure è stata sua moglie :-S

    Questi sono argomenti da “topic del complotto”.Ti suggerirei di indirizzarti lì piuttosto,lasciando questa discussione inerente al solo Montage of Heck.

    E comunque il link che hai postato è sbagliato,quello corretto è :

    http://www.cobaincase.com/fbposts.htm

    P.s. La “giornalista amica di Kurt” è in realtà una fotografa (Alice Wheeler) ,cioè colei che scattò le foto per la copertina di Love Buzz/Big Cheese. E Morgen ha già avuto modo di replicarle che il suo film non prende parti,ma si basa sul materiale di archivio. La Wheeler avrebbe voluto un documentario classico con le classiche interviste a un botto di gente. Avrebbe voluto che ci si soffermasse più su Olympia. Ma la realtà è che il film non si sofferma nemmeno sulla Sub Pop,sul grunge e sul passaggio ad una major. Perché tutte queste cose sono ininfluenti. Non è un documentario sui Nirvana,ma su Kurt e sulla sua vita artistica e interiore. E la sua vita interiore,soprattutto negli ultimi anni,era fuori controllo come è stata descritta nel film. La Wheeler potrebbe solo parlare dei primi tempi,quando i Nirvana erano una band agli esordi. Di certo non potrebbe dire cosa passasse per la mente di Kurt nel corso di tutto il 1993,per fare un esempio lampante. Courtney,invece,sì. Può dirlo perché c’era,era sempre presente e di conseguenza la sua testimonianza vale più di tutte le altre.

    #42030
    annie
    Partecipante

    Ok, eri sempre presente anche tu per sapere che tutte queste cose sono vere ?? O ti basi su semplici biografie ??

    #41710
    Rixx
    Partecipante

    annie – 2/5/2015 14:27

    Ok, eri sempre presente anche tu per sapere che tutte queste cose sono vere ?? O ti basi su semplici biografie ??

    Senza polemica,io mi baso su quanto conclude la logica dei fatti. Le biografie non sono tutte uguali,bisogna prendere un pò di questo,un pò di quello,scremando le leggende e confrontando le fonti. Negli anni ho letto abbastanza testimonianze di prima mano da essermi fatto una mia idea. E’ l’unica cosa che un fan possa fare,e la ritengo migliore di doversi basare su un solo punto di vista sull’intera vicenda.

    Ma il fatto è che Courtney ha passato la maggior parte del tempo con Kurt,dall’inizio del ’92 fino alla fine della sua vita. Quindi ha tutto il diritto di avere da dire la sua. Alice Wheeler era un’amica di Kurt,ma lo conosceva nel suo “periodo d’innocenza”,i primi tempi alla Sub Pop. Un ragazzo forse ambizioso ma di certo non ancora la rockstar strafatta e reclusa che sarebbe diventato più avanti. Per cui,con tutto il rispetto per il punto di vista -molto interessante- della Wheeler, reputo che la sua opinione non possa essere del tutto autorevole. Se proprio devi fare nomi di gente che conosceva davvero bene la coppia,allora bisognerebbe interpellare i baby sitter (Cali,o Jacky Ferry,la prima tata di Frances) ,i collaboratori, gli amici DAVVERO intimi come Dylan Carlson. Gente che frequentava la coppia tutti i giorni o comunque a lungo.

    E comunque Alice non è del tutto “innocente”,visto che nel suo lungo post su fb in cui dichiarava le sue opinioni contrastanti il film si è ben guardata dal rimuovere il link che pubblicizza il suo ultimo libro fotografico (un libro che costa 50 dollari,aggiungo!) in fondo alla pagina. Avrebbe fatto migliore figura non facendosi pubblicità in modo talmente plateale.

    #42031
    annie
    Partecipante

    Nessuna polemica, figurati. Anzitutto ti ammiro per la tua preparazione musicale, non solo sui Nirvana intendo dire, di sicuro hai anni di studio alle spalle che io non ho. D’altra parte, ho visto postato la recensione della tizia senza sapere neanche chi fosse, mi era solo sembrata interessante. Un punto di vista diverso. E comunque nemmeno mi permetterei di mettere in dubbio quello che dice Courtney, Kurt era suo marito, non il mio e lei Può dire e fare ciò che vuole. Anche cambiare le carte in tavola, di tanto in tanto. Io non ho conosciuto personalmente ne’ lei ne’suo marito, perciò non posso esprimere giudizi su chi non ho mai incontrato di persona. Forse solo qualche modesto parere. D’altro canto, è quasi impossibile cche un Dylan Carlson, o altri vicini alla coppia, si permettano mai di parlare o di contraddire la Love. A quanto pare questa donna incute molto timore.

    #41824
    Mr.Matt
    Partecipante

    Ho visto il film e devo dire che mi aspettavo qualcosa in più. Speravo potesse venir fuori qualche nuova registrazione, seppure molto amatoriale, del periodo che Kurt vivette con Tracy. Comunque sia quello che poco mi è piaciuto è la forma ed il modo in cui, neppure troppo velatamente, Brett Morgan spinge per tutto il film verso una tesi ben precisa: la morte di Cobain. L’ho trovata, in un certo modo, una forzatura verso la teoria del suicidio.
    Non so se voi avete avuto la stessa impressione.

Stai visualizzando 15 post - dal 301 a 315 (di 498 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.