Libri

  • Questo topic ha 1 risposta, 13 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni fa da DollSteak.
Stai visualizzando 15 post - dal 196 a 210 (di 420 totali)
  • Autore
    Post
  • #30823
    Anonimo
    Ospite

    DollSteak – 9/3/2010 17:15

    E’ proprio questo quello che intendevo per catartico 😉
    Nietzsche lo abbiamo appena finito al giro di intrrogazioni e mi è piaciuto un casino XD

    A me Nietzsche ha dato (e continua a dare) gli occhiali definitivi per guardare me, il mondo, gli Uomini.
    I “Ditirambi” me li consigliò il mio professore di filosofia-maestro-padre-mentore dopo una LUNGHISSIMA conversazione che abbiamo avuto sul finire dell’ultimo anno di scuola. Mi consigliò anche di rimandare ancora per un po’ la lettura dello Zarathustra e mi consigliò bene. Quindi, se tu non l’hai ancora letto, aspetta e per ora datti ai Ditirambi.
    Che poi non si arriva mai alla lettura ultima.
    Di nessun opera di Fritz ico02

    Ah, se becchi l’edizione dell’Adelphi (è un po’ più costosa delle altre, ma è bella e ben fatta) trovi anche i frammenti delle poesie postume. Te la consiglio caldamente. Ah, prima di leggerli, cerca di approfondire di studiarti un po’ cosa siano i “ditirambi” nella letteratura greca (se non trovi nulla, fa’ un fischio).

    Polly, t’assicuro che di consigli ne traggo anch’io da voi, e se ti sembra che io ne dia di così tanti e circostanziati è solo perché ho qualche anno di vantaggio ico02

    #30988
    DollSteak
    Partecipante

    Okay! Purtroppo Zarathustra l’ho già letto per cui saltano un pò i passaggi, mi informerò bene sui ditirambi e vedrò se c’è questa edizione nella biblioteca scolastica.
    Ci credo poco, ma si può sempre provare.

    Anyway, thanks 🙂

    #30824
    Anonimo
    Ospite

    Se posso dirtelo, non lasciare mai lo Zarathustra nello scaffale: ogni tanto rileggitelo, sarà sempre diverso 🙂

    #31089
    Polly12
    Partecipante

    Zarathustra, ragazze che cos’è? o.O

    #30825
    Anonimo
    Ospite

    Polly12 – 10/3/2010 14:37

    Zarathustra, ragazze che cos’è? o.O

    “Così parlò Zarathustra”, IL libro di Friederich Nietzsche ico02

    #31090
    Polly12
    Partecipante

    Ahhhh nietzsche

    scusate la mia ignoranza o.O

    #30989
    DollSteak
    Partecipante

    Anorexorcist – 10/3/2010 07:52

    Se posso dirtelo, non lasciare mai lo Zarathustra nello scaffale: ogni tanto rileggitelo, sarà sempre diverso 🙂

    Terrò a mente il consiglio 🙂
    Ora sto leggendo dell’incontro con Farinata secondo Auerbach, la cosa che più mi rode è che sono esattamente le stesse cose detteci a scuola, solo che sotto la lampada di Auerbach sembra scienza infusa ico09

    #31091
    Polly12
    Partecipante

    Io ho continuato a leggere Sulla strada e lo ritengo bellissimo 😀

    #30826
    Anonimo
    Ospite

    Io purtroppo sono impantanata nelle bibliografie d’esame, anche se ho da poco finito di leggere un manuale epocale di papirologia veramente, veramente bello (E.G. Turner, Greek Papyri). Non mi capitava da tanto di leggere un libro di testo così appassionante!

    In cantiere ho in mente di comprarmi e quindi leggermi (giusto per fomentare la mia fissa Elii-ca):
    – Elio e Le Storie Tese, Vite bruciacchiate (biografia);
    – Rocco Tanica, Scritti scelti male.

    In questi giorni, però, prima di andare a dormire mi leggo l’Anabasi di Alessandro di Arriano di Nicomedia: sono in sindorme da nostalgia di Alessandro il Grande ico08

    #30990
    DollSteak
    Partecipante

    Wow 🙂 mi piacciono gli scritti super tecnici ^^
    Ora sto finendo la prim fase di Mimesis e mi approccio alla seconda parte. Studio matto permettendo =_=

    #31092
    Polly12
    Partecipante

    che mito che è la Marta XD

    #30827
    Anonimo
    Ospite

    Cesare Pavese.

    Leggetelo
    Leggetelo
    Leggetelo

    #31093
    Polly12
    Partecipante

    quale Sara??

    #30991
    DollSteak
    Partecipante

    Pavese è un must. Senza se e senza ma ^^
    Prova con la raccolta “Prima che il gallo canti”.

    #30828
    Anonimo
    Ospite

    Polly12 – 21/3/2010 12:32

    quale Sara??

    Stanotte non riuscivo a dormire, quindi ho ripreso in mano il libro con tutte le poesie di Pavese (edizione einaudi).
    E’ bello perché riesco a percepire meglio la maturità che sta dietro a molti di quei versi.

Stai visualizzando 15 post - dal 196 a 210 (di 420 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.