Il futuro della musica…

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Il futuro della musica…

  • Questo topic ha 1 risposta, 14 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni fa da ENDLESS.
Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 83 totali)
  • Autore
    Post
  • #30429
    Kurt74
    Amministratore del forum

    scoff – 11/10/2009 23:47

    ENDLESS – 11/10/2009 18:18

    il modo di intendere la musica è cambiato rispetto a 20 anni fa.

    cosa intendi?

    Ne stavamo parlando con Gianvincenzo Valerio alla mostra del disco, lui diceva che la musica lo aveva salvato, che era tutto, io rispondevo che salvato no, perche’ fortunatamente non c’e’ stato nulla da salvare in me, ma mi ha formato, mi ha cambiato la vita, mi vestivo in un certo modo, avevo certe amicizie, tutt’ora sono quel che sono anche grazie a quel che valeva la musica per me negli anni 90.

    C’e’ da dire che eravamo “obbligati” a dare importanza massima alla musica in quanto non c’erano alternative, di pomeriggio, in inverno col freddo, non c’era molto da fare se non ascoltare musica, oggi c’e’ internet che assorbe il tempo e sembra che la musica sia piu’ un sottofondo che non una priorita’.

    Sedersi con le cuffie buone di fronte alla “perla nera”, ed ascoltare due o tre album interi di fila, sono cose che non esistono piu’ al giorno d’oggi, ed era l’unico modo per uscire dalla realta’ in modo sano.

    #30417
    Anonimo
    Ospite

    Kurt74 – 14/10/2009 09:12

    ENDLESS – 11/10/2009 18:18

    il modo di intendere la musica è cambiato rispetto a 20 anni fa.

    Ne stavamo parlando con Gianvincenzo Valerio alla mostra del disco, lui diceva che la musica lo aveva salvato, che era tutto, io rispondevo che salvato no, perche’ fortunatamente non c’e’ stato nulla da salvare in me, ma mi ha formato, mi ha cambiato la vita, mi vestivo in un certo modo, avevo certe amicizie, tutt’ora sono quel che sono anche grazie a quel che valeva la musica per me negli anni 90.

    C’e’ da dire che eravamo “obbligati” a dare importanza massima alla musica in quanto non c’erano alternative, di pomeriggio, in inverno col freddo, non c’era molto da fare se non ascoltare musica, oggi c’e’ internet che assorbe il tempo e sembra che la musica sia piu’ un sottofondo che non una priorita’.

    Sedersi con le cuffie buone di fronte alla “perla nera”, ed ascoltare due o tre album interi di fila, sono cose che non esistono piu’ al giorno d’oggi, ed era l’unico modo per uscire dalla realta’ in modo sano.

    Ecco che venite al mio discorso ico02

    #30482
    The Crow
    Partecipante

    Sinceramente preferisco morire invece che guardare le prossime generazioni…

    #30418
    Anonimo
    Ospite

    The Crow – 25/12/2009 22:27

    Sinceramente preferisco morire invece che guardare le prossime generazioni…

    Infatti il meglio che ti conviene fare è cercare di vivere al meglio nella tua generazione, non stare a pensare troppo alle prossime (se non quando, e se, avrai un figlio).

    #30419
    Anonimo
    Ospite

    ecco il futuro della musica … (lhanno passata poco fa su mtv… canale che ho messo per errore….)

    http://www.youtube.com/watch?v=9qP2hqV3V7o

    ma nn dimentichiamo il tormentone di qualche anno fa

    http://www.youtube.com/watch?v=Jfu21GbY34E

    #30420
    Anonimo
    Ospite

    polly87 – 8/1/2010 10:13

    ecco il futuro della musica … (lhanno passata poco fa su mtv… canale che ho messo per errore….)

    http://www.youtube.com/watch?v=9qP2hqV3V7o

    ma nn dimentichiamo il tormentone di qualche anno fa

    http://www.youtube.com/watch?v=Jfu21GbY34E

    Desolazione.
    Orrore e raccapriccio ico04

    #30440
    Thebeatter
    Moderatore

    #30484
    Dave94
    Partecipante

    Beh adesso non generalizziamo troppo eh… il rock non è morto del tutto, è solo sparito nel Main Stream ma ci sono ancora moltissimi gruppi underground che sperimentano ancora, sono apprezzati molto dalla critica ma purtroppo resteranno underground. E’ da quì che però bisogna partire. Dall’underground, da gruppi quali Mars Volta, Flaming Lips e tanti altri che continuano tuttora a cercare qualcosa di nuovo. Poi ovvio che probabilmente i Nirvana sono l’ultima vera grande rock band ma si dice così solo perchè dopo praticamente MTV ha avuto il monopolio internazionale, strumentalizzando il panorama musicale e le case discografiche a loro piacimento. Infatti dopo i Nirvana chi cosa c’è stato? Il Brit-Pop (una delle cose più obbrobriose che il genere umano abbia partorito), il Nu Metal (cioè Non Metal) e Industrial Metal (qualcuno mi deve ancora spiegare perchè ha avuto successo quel coglione di Manson).

    #30421
    Anonimo
    Ospite

    Quel “coglione” di Manson all’inizio faceva dei gran bei dischi. Tipo “Mechanical Animal”, ce l’avevo su cassetta, bello proprio.

    #30485
    Dave94
    Partecipante

    Sempre odiato certi “personaggi” come Manson, Bowie, Kiss, ecc. Di Manson sinceramente salvo solo il primo disco.

    #30441
    Thebeatter
    Moderatore

    Dave94 – 8/1/2010 14:25

    E’ da quì che però bisogna partire. Dall’underground, da gruppi quali Mars Volta, Flaming Lips e tanti altri che continuano tuttora a cercare …

    I Flaming Lips sono in giro dagli anni 80!!! e i Mars Volta cosa fanno di nuovo????

    nfatti dopo i Nirvana chi cosa c’è stato? Il Brit-Pop (una delle cose più obbrobriose che il genere umano abbia partorito), il Nu Metal (cioè Non Metal) e Industrial Metal (qualcuno mi deve ancora spiegare perchè ha avuto successo quel coglione di Manson).

    Cmq tutta roba degli anni 90

    #30442
    Thebeatter
    Moderatore

    Dave94 – 8/1/2010 15:03

    Sempre odiato certi “personaggi” come Manson, Bowie, Kiss, ecc. Di Manson sinceramente salvo solo il primo disco.

    Cosa ci azzeccano tra di loro, per dirla alla Di Pietro????
    perchè usano del make up???

    #30422
    Anonimo
    Ospite

    thebeatter – 8/1/2010 15:14

    Dave94 – 8/1/2010 15:03

    Sempre odiato certi “personaggi” come Manson, Bowie, Kiss, ecc. Di Manson sinceramente salvo solo il primo disco.

    Cosa ci azzeccano tra di loro, per dirla alla Di Pietro????
    perchè usano del make up???

    In effetti… Tra Manson e Bowie ci passa tipo l’oceano ico03

    #30486
    Dave94
    Partecipante

    I Flaming Lips sono in giro dagli anni 80!!! e i Mars Volta cosa fanno di nuovo????

    Cavolo, colpa mia, li ho confusi con gli Animal Collective. Sui Mars Volta, allora sarò scemo io se considero Frances De Mute un gran disco

    Cmq tutta roba degli anni 90

    Infatti io ho detto “dopo Cobain” non “anni 2000”

    Cosa ci azzeccano tra di loro, per dirla alla Di Pietro???? perchè usano del make up???

    Tutti questi si sono creati un personaggio per poter sfondare, tutti questi hanno fatto musiche pessime, tutti questi sono semplicemente tra i più sopravvalutati al Mondo. Che poi non è che Manson non sia stato influenzato dal Glam Rock eh

    #30443
    Thebeatter
    Moderatore

    Questa discussione dovrebbe riguardare la musica nuova non degli anni 90.
    Quindi parlando di musica del futuro… cosa hanno fatto di innovativo i Mars Volta? Hanno forse influenzato una generazione di musicisti e giovani appassionati?
    In teoria è di questo che si parla… purtroppo all’orizzonte nulla di nuovo e sconvolgente.
    Per quello che riguarda Kiss e Bowie sono tue opinioni e gusti, ma certamente non sono sopravvalutati.
    Ricorda che anche l’artista pop più commerciale, se è arrivato ad avere tanta popolarità non è mai un caso.
    Ad ogni modo i Kiss, David Bowie e M.Manson musicalmente non c’entrano nulla!!!!

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 83 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.