Pino Scotto su Kurt Cobain

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Pino Scotto su Kurt Cobain

  • Questo topic ha 1 risposta, 11 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 15 anni fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 32 totali)
  • Autore
    Post
  • #23362
    DollSteak
    Partecipante

    Pino Scotto parla per ignoranza. Non fraintendetemi, non ho nulla contro di lui ma alla fine quello è anche il suo personaggio (e probabilmente anche il suo modo di vedere le cose) lui deve essere quello che guarda il mondo del rock dal basso, dalla prospettiva dei fan, degli appassionati… è un pò come sentire alla radio le trasmissioni che parlano di calcio il lunedì mattina “ma quello c’o dovemo comprà…” “ma l’attaccamento alla maglia do stà…” tutto detto da gente che rivoltata sotto sopra non fa cadere manco un bottone… purtroppo quando si sta fuori dal contesto si vede solo ciò che è più in superficie: un’orfana e una vedova tossica. Che, se permettete, detto da orfana, non è un gran quadro. Alla fine se Pino leggesse capirebbe, ma a quel punto non cambierebbe poi tanto.

    #23352
    shadowgrunge
    Partecipante

    una specie di Grillo della musica..

    questa è una provocazione..:-)

    #23363
    DollSteak
    Partecipante

    eheh bella questa 😛

    #23368
    Aya
    Partecipante

    Sono daccordo con quello che dici tesoro.. ma alla fine capisco Pino Scotto…
    E’ papà e come padre pensa alla protezione di cio che ama di più al mondo (lo dici anche tu..) i figli.. e quando dice: ” ha lasciato sua figlia insieme a “una” mamma e che mamma..coglione..” beh, gli dò ragione.. lasciare una bimba in mano a quella donna, amore quanto vuoi, ma non lo trovo giusto.
    In primis la vita è una cosa sacra, posso capire la sua sofferenza e quel che si vuole ma “se si fosse ammazzato” allora non era così sensibile come pensiamo, ma solo uno sporco schifoso bastardo ipocrita ed egoista, e non l’umano che io adoravo e adoro ancora.
    Ma visto che per me l’ hanno ammazzato 😉 il discorso di Pino non vale.

    P.S. Bello il Grillo della musica ico02

    #23345
    Anonimo
    Ospite

    Aya – 15/7/2009 22:15
    In primis la vita è una cosa sacra, posso capire la sua sofferenza e quel che si vuole ma “se si fosse ammazzato” allora non era così sensibile come pensiamo, ma solo uno sporco schifoso bastardo ipocrita ed egoista, e non l’umano che io adoravo e adoro ancora.

    Non sono d’accordo.
    Un uomo che si uccida (o che ipotizzi di uccidersi) non è né schifoso, né bastardo, né ipocrita o egoista.
    Forse è solo stanco.
    Tanto, tanto stanco.
    E disperato.

    In my opinion, s’intenda.

    Ribadisco: l’uomo e l’artista si coicidono molto meno di quanto di pensi.

    #23369
    Aya
    Partecipante

    Anorexorcist infatti non era x il suicidio in se, era x il pensiero di Pino riferito al lasciare una figlia..non sul suicidio.. la disperazione è una cosa tremenda.. lo so…

    #23364
    DollSteak
    Partecipante

    Anorexorcist – 16/7/2009 11:31

    Ribadisco: l’uomo e l’artista si coicidono molto meno di quanto di pensi.

    Davvero davvero? ico06 Di questo per esempio non son più tanto convinta… voglio dire quale sarebbe la parte “sana” fra le due, o quella “malata”? quella “apprezzabile”? non saprei, per me le due sono state allo stesso modo inevitabili, sono state vissute entrambe con lo stesso grado di consapevolezza, basso o alto che fosse. Poteva andare meglio vero, si poteva essere dei supereroi e portare tutto sulle spalle, fare i santi o i giustizieri.
    Non è andata così. Si è limitato a voler bene a chi gli stava intorno e a cercar di tappare un pò di buchi.
    Ma questo vale per tutti.

    #23357
    Thebeatter
    Moderatore

    con questo siamo a 22 interventi… Pinuzzo ha fatto centro direi!!!

    #23346
    Anonimo
    Ospite

    Aya – 16/7/2009 14:56

    Anorexorcist infatti non era x il suicidio in se, era x il pensiero di Pino riferito al lasciare una figlia..non sul suicidio.. la disperazione è una cosa tremenda.. lo so…

    Ok, allora non avevo capito a cosa ti stessi riferendo ico01

    #23347
    Anonimo
    Ospite

    DollSteak – 16/7/2009 19:40

    Anorexorcist – 16/7/2009 11:31

    Ribadisco: l’uomo e l’artista si coicidono molto meno di quanto di pensi.

    Davvero davvero? ico06 Di questo per esempio non son più tanto convinta… voglio dire quale sarebbe la parte “sana” fra le due, o quella “malata”? quella “apprezzabile”? non saprei, per me le due sono state allo stesso modo inevitabili, sono state vissute entrambe con lo stesso grado di consapevolezza, basso o alto che fosse. Poteva andare meglio vero, si poteva essere dei supereroi e portare tutto sulle spalle, fare i santi o i giustizieri.
    Non è andata così. Si è limitato a voler bene a chi gli stava intorno e a cercar di tappare un pò di buchi.
    Ma questo vale per tutti.

    mmm… Forse non mi son spiegata bene.
    Che l’uomo e l’artista non si coincidano per me vale soprattutto nel processo creativo. L’attività artistica (se di attività si può parlare) prescinde dalla vita vissuta. Certo, gli input è da lì che provengono, ma poi se ne va per fatti suoi. Non so spiegarlo e non so neppure se è un punto di vista che possiate condividere ico08

    Ancora più in generale, a me frega molto poco della condotta di vita di chi crea l’arte che a me piace. Che, poi, la maggiorparte degli artisti abbia avuto e abbia una buona dose di (necessaria) distorsione mentale è un dato di fatto. Voglio dire, Caravaggio era un assassino.

    #23365
    DollSteak
    Partecipante

    No scusa, ti sei spiegata perfettamente 🙂 esatto, son due cose che prescindono, inevitabilmente.

    #23348
    Anonimo
    Ospite

    DollSteak – 17/7/2009 11:21

    No scusa, ti sei spiegata perfettamente 🙂 esatto, son due cose che prescindono, inevitabilmente.

    Ok, pensavo di aver scritto solo frasi senza senso! Mi fa piacere che tu sia d’accordo però, ripeto, è solo la mia opinione e non mi aspetto che venga necessariamente condivisa ico01

    #23355
    cech84
    Partecipante

    #23370
    Major Donnie
    Partecipante

    ha esagerato, nella parte artistica era u grande, quasi mai monotono nelle song a differenza di grandi come i criticati ultimamente da me Ac/Dc.
    ultimamenet esagera, anche se al Chiambretti night, il signore Povia gliel’ha messo la

    #23366
    DollSteak
    Partecipante

    La serata al Chiambretti di Pino credo sia stata l’unica ch’io abbia mai seguito per intero.
    ma non ho capito bene cosa intendi, vuoi dire che Povia è riuscito a zittirlo? Perchè da quello che mi ricordo non mi pare lo abbia svergognato … affatto. Ti riferisci ad un discorso in particolare forse? 🙂

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 32 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.